Museum Security Network

Quotidiano indipendente di informCarabinieri e Lions: un impegno comune per la cultura

Quotidiano indipendente di informazione online della provincia di Alessandria – Carabinieri e Lions: un impegno comune per la cultura.

La cultura, in tutte le sue forme, e la sua valorizzazione, appartiene al DNA lionistico, in quanto, nelle finalità statutarie internazionali, c’è per questo settore un particolare riguardo, tranto che nell’articolo 2 dello Statuto del Club, si legge che, tra gli scopi e le finalità, c’è quello di prendere fattivo interesse al bene civico, culturale, sociale e morale della comunità.
Per questo motivo, nella serata di marted’ 18 Gennaio, ilLions Club Alessandria Host ha avuto quale ospite relatore il capitano  Guido Barbieri, che ha intrattenuto i convenuti sull’attività dei Carabinieri per la tutela del patrimonio culturale, quali investigatori dell’Arma a difesa dell’arte, invitato dal Presidente Carluccio Bianchi.
Dal recupero dei beni illecitamente sottratti al controllo dei siti archeologici e alla tutela del paesaggio; dalla vigilanza sulle attività commerciali di settore, anche operanti sul web, alla verifica delle misure di sicurezza in musei, archivi e biblioteche; dal controllo dei cataloghi delle case d’asta ad una intensa attività di cooperazione internazionale, anche a supporto di operazioni di “peace-keeping” (la più conosciuta, quella denominata “Antica Babilonia”, in Iraq); l’intensissimo lavoro di studio e ricerca dei Carabinieri trova nell’immensa banca dati dei beni culturali uno strumento efficacissimo contro ogni possibile forma di “aggressione”.
Presenti alla conferenza anche il Prefetto di AlessandriaFrancesco Paolo Castaldo e il comandante provinciale dei Carabinieri col. Marcello Bergamini.
Se il motto Lions è “we serve”, servire è anche promuovere la coscienza, la sensibilità e l’educazione al rispetto di ciò che è espressione dello spirito e della creatività umana. Un principio che si identifica pienamente con quanto espresso nel motto di questa valente divisione dell’Arma, che è “conoscere per amare, comprendere per tutelare”.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: